Commissario Straordinario

per l'attuazione dell'intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi siti nel deposito ex Cemerad, nel territorio comunale di Statte (TA).

PEC: veracorbelli@pec.commissariostraordinariocemerad.it

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
(D.P.C.M. del 19/11/2015 registrato alla Corte dei Conti con n. 3061 del 14/12/2015)
Decreto di Nomina - D.P.C.M. 19 novembre 2015
Pubblicazione su Gazzetta Ufficiale n.302 del 30.12.2015
cs_cemerad_26_novembre_2020055020.jpg cs_cemerad_26_novembre_2020055019.jpg cs_cemerad_26_novembre_2020055017.jpg
Decreto di Nomina (proroga) - D.P.C.M. 7 dicembre 2016
cs_cemerad_26_novembre_2020055015.jpg cs_cemerad_26_novembre_2020055014.jpg cs_cemerad_26_novembre_2020055013.jpg
mappa del sito
cs_cemerad_26_novembre_2020055012.jpg cs_cemerad_26_novembre_2020055011.jpg
PEC
Home
cs_cemerad_26_novembre_2020055010.jpg
IL COMMISSARIO
cs_cemerad_26_novembre_2020055009.jpg
IL SITO EX CEMERAD
cs_cemerad_26_novembre_2020055008.jpg
LE ATTIVITA'
cs_cemerad_26_novembre_2020055006.jpg

 

In sintesi, allo stato:

-       sono state completate tutte le attività propedeutiche all’avvio delle operazioni inerenti la rimozione, il trasporto, la caratterizzazione e lo smaltimento dei rifiuti (adeguamento protezione fisica del sito, valutazione strutturale del deposito, piano di intervento interno, caratterizzazione radiologica matrici ambientali, piano provinciale di emergenza – a cura della Prefettura sulla base della documentazione prodotta dal Commissario Straordinario – analisi archivio schede rifiuti, ecc.);

-       sono state completate tutte le procedure per il trasferimento all’estero (presso la società slovacca Javys) dei fusti contenente materiale radioattivo liquido organico;

-      è stato completato il trasferimento di 93 fusti contenenti sorgenti e filtri contaminati dall’evento Chernobyl;

-         è stato completato l’allontanamento complessivamente di 13.672 fusti (di cui 2.352 radioattivi, dei quali 93 contenenti sorgenti e filtri contaminati da evento Chernobyl - e 11.140 potenzialmente decaduti), conferimenti presso operatori autorizzati.

Sulla base delle ultime verifiche effettuate (in precedenza non è stato possibile eseguire tali verifiche in quanto i fusti erano collocati in parte retrostante rispetto alle pile ad oggi rimosse) nel deposito ex Cemerad sono ancora presenti n. 3.208 fusti, tutti contenenti materiale radioattivo; si registra, quindi, che rispetto all’inventario iniziale (fusti totali n. 16.421, di cui 3.401 radioattivi e 13.020 potenzialmente decaduti) erano depositati presso il sito un numero di fusti maggiori; inoltre, ulteriori 2.271 fusti sono risultati “radioattivi” invece che “potenzialmente decaduti”.

 

 

amministrazione%20trasparente3.jpg posta_icon.jpg
Notizie 2016
Notizie 2017
Notizie 2018
ARCHIVIO NOTIZIE
AMMINISTRAZIONE
TRASPARENTE
CONTATTI
AREA DOWNLOAD
cs_cemerad_26_novembre_2020055005.jpg
GALLERIA FOTOGRAFICA
cs_cemerad_26_novembre_2020055004.jpg
INTESE ED ACCORDI
cs_cemerad_26_novembre_2020055003.jpg
RASSEGNA STAMPA
cs_cemerad_26_novembre_2020055002.jpg cs_cemerad_26_novembre_2020055001.jpg